Posts contrassegnato dai tag ‘cantunera’

Anna Mauro

Anna Mauro

Anna Mauro sceglie nuovamente il palco di “Cantunera” per un’altra delle sue attese anteprime, che ha già registrato il quasi tutto esaurito. Tratto dall’omonimo libro scritto dalla stessa regista palermitana, in uscita lo stesso giorno, alle 21:00 di giovedì 12 novembre andrà in scena “Il Sesso di Franca”, testo esilarante che vede in scena Jenny Liotti come “one woman show”.

Come sempre capace di dare il meglio di sé, sfoggiando le sue innate doti espressive, la Liotti vestirà i panni di una colorata popolana che leggerà e sviscererà gli apparati genitali maschile e femminile con le verve che le è propria. Ad amalgamare il tutto, armonizzandolo come sa solitamente fare, le musiche di Aldo Reina.

Il Sesso di Franca” fa parte della collana editoriale “La Stracchiola Franca”, nella quale ci sono anche “Stracchiolitudine”, “La cucina di Franca”, “I Forismi”, “I Vebbi” e “Il Bompom”, di prossima uscita.

 Jenny Liotti

Jenny Liotti

All’evento è associato un aperitivo con degustazione, al costo di euro 15,00 (bevanda analcolica inclusa). Il solo spettacolo, invece, a euro 9,00 (anche in questo caso è compresa la bevanda analcolica). Prenotazioni al cell. 389.2158948.

ricetta-marzapane-pasta-di-mandorle-festa-dei-morti-sicilia

Giustina torna con le sue storie sul palco di “Cantunera”, ma questa volta per raccontare dei morti e del rapporto che hanno con essa i Palermitani: un rapporto talmente bello da volerlo festeggiare con una specifica ricorrenza.

Lo farà, alle 21 di lunedì 2 novembre, nel giovane teatro di piazza Monte Santa Rosalia, 12 (accanto Palazzo Branciforte). Una serata, quella in programma, che darà modo al personaggio di Giustina, nei cui panni si calerà Alessia Spatoliatore, di raccontarci la tradizione popolare, cosa la anima, Alessia Spatoliatorecome si festeggia, cosa si mangia.

Il tutto attraversando proverbi e modi di dire tipici della nostra terra. Un testo scritto, diretto e interpretato dalla Spatoliatore. Sul palco, insieme a Giustina, ci sarà anche suo cugino Giuvà.

All’evento è associato un apericena, dalle 20:30 alle 21:30, al costo di euro 15,00 (con bevanda analcolica). Per il solo spettacolo, invece, euro 9,00 (compresa bevanda analcolica). Per prenotazioni, chiamare al cell. 389.2158948.

L’evento si svolgerà domani, sabato 24 Ottobre, e partirà alle ore 9:00 da “Cantunera”, in piazza Monte Santa Rosalia, 12 (accanto Palazzo Branciforte), dove i partecipanti saranno accolti con un buon caffè e delle fresche bevande che consentiranno loro di cominciare con energia la mattinata. E’ “Cantunera racconta Palermo: dalla Kalsa alla Vucciria”, il primo percorso culturale narrato e teatralizzato alla scoperta della città, dei suoi monumenti e dei tanti racconti che nei secoli hanno visto come protagonisti fatti e storie della bella “Panormus”.

Da questo giovane teatro del centro storico si procederà in direzione della Cala per raggiungere Porta Felice, cominciando così un viaggio nel cuore del centro storico, accompagnati dalla guida turistica Daniela Lo Secco, mentre la cantastorie Sara Cappello9 farà rivivere i personaggi delle tante storie grazie e attraverso la sua voce.

Si visiterà l’antico quartiere arabo della Kalsa con i suoi splendidi monumenti, le chiese, le fontane e i rigogliosi giardini. Verranno ricordate storie come quelle di Marcantonio Colonna, della bella Eufrosina, delle avvelenatrici come Francesca La Sarda. E ancora le vicende dei personaggi dell’Inquisizione, i rivoltosi della Gancia e le “curtigghiare” della Kalsa, Piazza Rivoluzione con il Genio di Palermo e Garibaldi. Si concluderà con la visita al mercato della Vucciria e del suo Genio, per tornare subito dopo “a Cantunera” per la degustazione di vini siciliani e per fermarsi, qualora si vorrà, a pranzo (su prenotazione) per gustare alcune specialità tipiche siciliane.

Tappe: Cantunera, Cala, Porta Felice, Mura delle Cattive, piazza Marina, chiesa della Catena, Steri (fuori), via Alloro, chiesa della Gancia (fuori), buca della salvezza, vicoli di via Alloro, piazza Rivoluzione con Genio, Mercato della Vucciria, Cantunera.

Il costo è di 15 euro a persona e comprende: caffè e succhi frutta di benvenuto, visita guidata, spettacolo lungo il percorso, degustazione di vino a fine percorso.

Prenotazione obbligatoria al cell. 389.2158948. Il ticket si potrà acquistare “a Cantunera”, in piazza Monte Santa Rosalia, 12 (accanto Palazzo Branciforte), anche prima dell’inizio del percorso, lo stesso sabato 24 ottobre.

Uno spettacolo appassionato, un viaggio nella storia e nell’universo del tango che coinvolgerà il pubblico fuori dai sentieri comunemente battuti, in una convivialità condivisa e partecipata pienamente. Lo offrirà al pubblico, alle 21.30 di domani, sabato 24 Ottobre, “a Cantunera”, fucina culturale dell’associazione “Città dell’Arte”, in piazza Monte Santa Rosalia, 12 (vicino Palazzo Branciforte), il Tango Trio con “Palermo Buenos Aires”TANGO TRIO, serata piena di energia, magia e ritmo travolgente.

Elementi che si fonderanno in un affascinante cammino tra le note del Tango Argentino, affrontando un viaggio a ritroso, per restituire a questa danza la sua forte radice di musica popolare, scaturita dall”incontro dei ritmi tribali, portati dagli schiavi in catene, con la marcia e la musica europea. In programma una serata piena di energia, magia e ritmo travolgente.

Sul palco:

Alejandra Bertolino Garcia (voce & cajon), Silvio Natoli (chitarra classica) e Francesco La Bruna (violino).

All’evento è associato un aperitivo con buffet, dalle 20.30 alle 21.30, al costo di 15,00 euro (comprensivo di bevanda analcolica). Per il solo spettacolo, invece, sarà 10,00 euro (anche in questo caso con bevanda analcolica). Prenotazioni al cell. 389.2158948.

Sarà un’anteprima, quella che “Cantunera” proporrà alle 21.30 di giovedì 22 ottobre nel suo teatro di piazza Monte Santa Rosalia, 12 (accanto Palazzo Branciforte), regalando al suo pubblico una serata come poche.Il Mare della Vita

Il mare della vita” è il titolo dello spettacolo scritto e diretto da Anna Mauro, che l’autrice ha deciso di presentare in questo giovane spazio culturale del centro storico di Palermo, registrando già il sold out per l’appuntamento di giovedì prossimo. Si replica, infatti, martedì 27 ottobre.

Si tratta di un lavoro di assoluta novità, dal testo molto diverso dagli altri, intimo eppure suggestivo, dove il mare racchiude, rispecchia e richiama ogni sfumatura dell’uomo (il genere umano è maschile, ma anche femminile), vedendo entrambi i sessi incarnare aspetti contrastanti e modi quanto mai variegati di affrontare la stessa tempestosa avventura della vita con tutti i suoi incontri, le sue esitazioni, i suoi amori.

«Proibito chiedersi che vuol dire e di cosa parla. Se, infatti, vorrete saperne di più – scrive Simonetta Genova, una delle attrici in scena – bisognerà che vi abbandoniate all’immaginazione e seguire le onde del mare delle emozioni: in poche parole, il mare della vita».

In scena con le loro voci, i loro corpi, la luce e la loro musica: Giovanni Mattaliano, Sandra Zerilli e Simonetta Genova. Musiche originali scritte e interpretate dallo stesso Mattaliano, eclettico e frizzante clarinettista.

All’evento è associato un buffet, dalle 20.30 alle 21.30, al costo di euro 15,00 (compresa bevanda). Per il solo spettacolo, invece, euro 9,00 (compresa bevanda). Per prenotazioni, chiamare al cell. 389.2158948.

Di un Solo Colore

Il suo nuovo cd “Un solo colore” uscirà l’1 novembre e Jerusa Barros ha scelto “Cantunera” per presentare il video che lo annuncia.

Alle 21 di sabato 10 Ottobre sarà insieme a Bernardo Viviano nel teatro di piazza Monte Santa Rosalia, 12 (accanto Palazzo Branciforte), per un concerto di musica capoverdiana con il quale racconterà la conclusione di un percorso compiuto con e attraverso le musiche tradizionali della sua terra di origine; brani d’autore che la fanno  approcciare al suo nuovo progetto “Di un solo colore”, anticipato in anteprima con questo video.

In tutto sono 11 i brani contenuti nel nuovo CD di Jerusa Barros, quasi tutti autobiografici, frutto della collaborazione con Alberto GezzieriUn evento che si annuncia assolutamente frizzante, così come l’anima questa artista, nella quale convivono più mondi e sensibilità.

Evento al costo di euro 10 (esclusa consumazione). Prenotazione al cell. 389.2158948. Possibile cenare gustando i piatti tipici della cucina di “Cantunera”.

1 (1)

Sabato 10 Ottobre, alle ore 9:00, un tour del centro storico partirà da “Cantunera”, in piazza Monte Santa Rosalia, 12 (accanto Palazzo Branciforte), dove i partecipanti saranno accolti con un buon caffè e delle fresche bevande che consentiranno loro di cominciare con energia la mattinata. E’ “Cantunera racconta Palermo: dalla Kalsa alla Vucciria”, il primo percorso culturale narrato e teatralizzato alla scoperta della città, dei suoi monumenti e dei tanti racconti che nei secoli hanno visto come protagonisti fatti e storie della bella “Panormus”.

Da questo giovane teatro del centro storico si procederà in direzione della Cala per raggiungere Porta Felice, cominciando così un viaggio nel cuore del centro storico, accompagnati dalla guida turistica Daniela Lo Secco, mentre la cantastorie Sara Cappello farà rivivere i personaggi delle tante storie grazie e attraverso la sua voce.

Si visiterà l’antico quartiere arabo della Kalsa con i suoi splendidi monumenti, le chiese, le fontane e i rigogliosi giardini. Verranno ricordate storie come quelle di Marcantonio Colonna, della bella Eufrosina, delle avvelenatrici come Francesca La Sarda. E ancora, le vicende dei personaggi dell’Inquisizione, i rivoltosi della Gancia e le “curtigghiare” della Kalsa, Piazza Rivoluzione con il Genio di Palermo e Garibaldi. Si concluderà con la visita al mercato della Vucciria e del suo Genio, per fermarsi subito dopo a “Cantunera”, con la degustazione di vini siciliani e per fermarsi, qualora si vorrà, a pranzo (su prenotazione) per gustare alcune specialità tipiche siciliane.
Tappe: Cantunera, Cala, Porta Felice, Mura delle Cattive, piazza Marina, chiesa della Catena, Steri (fuori), via Alloro, chiesa della Gancia (fuori), buca della salvezza, vicoli di via Alloro, piazza Rivoluzione con Genio, Mercato della Vucciria, “Cantunera”.

Il costo è di 15 euro a persona e comprende: caffè e succhi frutta di benvenuto, visita guidata, spettacolo lungo il percorso, degustazione di vino a fine percorso. Prenotazione obbligatoria al cell. 389.2158948. Il biglietto si potrà acquistare “a Cantunera”, in piazza Monte Santa Rosalia, 12 (accanto Palazzo Branciforte), anche prima dell’inizio del percorso, lo stesso sabato 10 ottobre.

sara_foto2012_1

“Cantunera racconta Palermo: dalla Kalsa alla Vucciria” è il primo percorso culturale narrato e teatralizzato alla scoperta della città, dei suoi monumenti e dei tanti racconti che nei secoli hanno visto come protagonisti fatti e storie della bella “Panormos”.

Si svolgerà domenica 27 settembre, partendo da Porta Felice per attraversare il centro storico ed approdare “a Cantunera”, in piazza Monte Santa Rosalia 12 (accanto Palazzo Branciforte).

I monumenti saranno raccontati dalla guida turistica Daniela Lo Secco, mentre la cantastorie Sara Cappello farà rivivere i personaggi delle tante storie grazie e attraverso la sua voce.

Partendo, dicevamo, da Porta Felice si visiterà l’antico quartiere arabo della Kalsa con i suoi splendidi monumenti, le chiese, le fontane e i rigogliosi giardini. Verranno ricordate storie come quelle di Marcantonio Colonna, della bella Eufrosina, delle avvelenatrici come Francesca La Sarda. Ed ancora, le vicende dei personaggi dell’Inquisizione, i rivoltosi della Gancia e le “curtigghiare” della Kalsa, Piazza Rivoluzione con il Genio di Palermo e Garibaldi. Si concluderà con la visita al mercato della Vucciria e del suo Genio, per fermarsi subito dopo “a Cantunera”, per la degustazione di vini siciliani.

Quello proposto da “Cantunera”, non è un semplice tour guidato ma un viaggio nella storia e nella memoria prendendo il via dai luoghi della città, per raccontare e per rivivere storie e leggende grazie alla teatralizzazione della cantastorie.

Luoghi: Porta Felice, Mura delle Cattive, piazza Marina, chiesa della Catena, Steri (fuori), via Alloro, chiesa della Gancia (fuori), buca della salvezza, vicoli di via Alloro, piazza Rivoluzione con Genio, Mercato della Vucciria, teatro Cantunera.

Il costo è di 15 euro a persona e comprende: visita guidata, spettacolo della cantastorie lungo il percorso, auricolari e degustazione vino a fine percorso). La prenotazione è obbligatoria e si può fare chiamando il cell. 329.5670724 oppure scrivendo all’email cappellosara@virgilio.it.

Il biglietto si potrà acquistare “a Cantunera”, in piazza Monte Santa Rosalia 12 (accanto Palazzo Branciforte) o a Porta Felice (prima dell’inizio del percorso) la stessa domenica 27 settembre. Ulteriori informazioni: dott.ssa Daniela Lo Secco, cell. 333.2431984 e 329.7263998

Sono aperte le iscrizioni al “Workshop su Regia e Interpretazione cinematografica” che Giuseppe Moschella (regista, autore, attore) ed Emanuela Mulè (attrice)moschella-e-mulè2 terranno “a Cantunera”, in piazza Monte Santa Rosalia, 12, nel mese di ottobre. Si tratta di 6 incontri in tutto, in programma il 15, 16, 17, 22, 23 e 24: il giovedì e venerdì dalle 16.30 alle 19.30, mentre il sabato dalle 9.30 alle 13.

Un percorso rivolto a tutti coloro che intendono raccontare storie con la telecamera o col telefonino; a quanti vogliono intraprendere la carriera di attore e/o regista; a tutti gli appassionati di cinema e a chi ha in programma di recitare per il teatro, per il cinema o per la televisione. Il workshop offrirà: conoscenze di tecniche di base; competenze riguardo la dizione e l’uso corretto della voce come anche sulla trasposizione cinematografica di storie e racconti brevi e sul modo di recitare e di muoversi davanti una macchina da presa. Possono partecipare professionisti o semplici appassionati, che abbiamo compiuto la maggiore età. Non sono richieste competenze particolari ed è consigliato a quanti sentano il desiderio e la necessità di aprirsi a nuove esperienze creative. Può essere anche un ottimo modo per fare buon uso del proprio tempo libero, allacciando nuovi contatti e favorendo processi di tipo educativo, formativo, terapeutico, sociale, senza dimenticare le interessanti opportunità di lavoro che ne possono scaturire. Alla fine del percorso si rilascerà un attestato di partecipazione. Il workshop prevede un massimo di 15 partecipanti, quindi è necessaria la prenotazione.

Per informazioni, chiarimenti e prenotazioni, bisogna chiamare al cell. 329.5670724 o al tel. 091. 321350.

I docenti.

Giuseppe Moschella.  Laureato in Architettura, ha frequentato un corso di regia cinematografica e televisiva con Nanni Loy e uno stage con Lina Wertmuller; è stato protagonista in diversi teatri Italiani e, sempre in qualità di attore, ha partecipato a importanti fiction e film, diretto da registi come Roberto Faenza, Beppe Cino, Sandro Sequi e Filippo Crivelli.

Ruolo di primissimo piano (ex ballerino Liborio Galfo della Modica degli anni ’50) nell’ultimo film di Beppe Cino, tratto da “Argo il Cieco” di G. Bufalino, con Olivia Magnani come protagonista femminile. Come regista di cortometraggi è vincitore di diversi festival nazionali, premiato da personalità come Carlo Lizzani, Giuliano Montaldo e dal premio Oscar Gabriella Pescucci. Il suo penultimo “L’avvoltoio” ha ottenuto un Certificato di merito al “Chicago International  film festival 2007” per la qualità e originalità del prodotto. Ha ricevuto anche un riconoscimento alla carriera alla 31° edizione dell’Efobo D’oro”, il “Premio internazionale di Cinema e Narrativa” e il Premio “Pergamene Pirandello 2012”. Il suo ultimo cortometraggio “La moglie sola” è in concorso al “David di Donatello 2015”.

la-gatta-sul-post-che-scotta_aEmanuela Mulè. Attrice di cinema e teatro, ha iniziato ad abbracciare e amare la dimensione interpretativa una volta affacciatasi al teatro, confrontandosi con diversi generi e partecipando a numerosi master teatrali e cinematografici tenuti da personalità di levatura internazionale, come B. Hiller, Y. Kordonskij, A. Dennis, M. rosati Hansen e L. Wertmuller. Per la tv, oltre agli spot della “Unicredit” con Ornella Muti e quello della “Gran Soleil–Ferrero” (trasmesso su rete nazionale e internazionale in Francia), ha interpretato il ruolo della coprotagonista (Cristina) ne “La Baronessa di Carini”, per la regia di U. Marino, prodotto da Feelmax per Rai Fiction. E’ stata, inoltre, protagonista femminile di uno spot contro il bullismo, per la regia di S. Lianza, direttore della fotografia Vladan Radovich. Sempre per la Tv è stata protagonista di puntata nella fiction “Ho sposato uno sbirro 2” e ha avuto un ruolo in “Squadra Antimafia 3”. Per il cinema, invece, oltre in “Alla luce del sole”, ha recitato al fianco di Asia Argento e Harvey Keitel in “Le volcan” diretto da Manuel Pradal. Tra gli ultimi ruoli interpretati, c’è quello della dott.ssa Parsi, Pubblico Ministero nel film “La siciliana ribelle” di Marco Amenta, e quello nel film indipendente “Fuori dal coro” di Sergio Misuraca (a breve in uscita nei cinema). Tra gli ultimi prestigiosi premi, l’attrice ha ricevuto uno speciale riconoscimento nell’ambito del 31° “Efobo D’oro, Premio Internazionale di Cinema e Narrativa”, il Premio ”Benvenuta in Toscana” al “Cortofiction di Chianciano Terme” per l’interpretazione nel film breve “L’avvoltoio” di Giuseppe Moschella, e il Premio “Pergamena Pirandello 2012”. E’ nel 2005 che nasce il duo “Moschella &Mulè”: con l’attore e regista Giuseppe Moschella, il cui stile interpretativo e scenico è caratterizzato da un’originale dimensione ironica, attraverso la quale, con apparente leggerezza, entrambi gli artisti inducono alla riflessione su importanti lacune sociali. Tante le loro produzioni e i teatri italiani che, sempre con grande successo, li hanno ospitati. Con la loro “Cammelli Cinema Teatro”, il duo ha realizzato anche film brevi che hanno vinto importanti premi internazionali e riscosso consenso di critica e pubblico.

Accade “a Cantunera”

Pubblicato: 27 luglio 2015 da Sicilia più in Eventi
Tag:, , , ,

1798642_630259130442413_7348208526650183670_n

Vi aspettiamo, alle 21:30 di giovedì 30 luglio, “a Cantunera”, in piazza Monte Santa Rosalia 12 (accanto Palazzo Branciforte), per un evento imperdibile.

“Le Sirene: chi ha paura del loro canto?” è uno spettacolo concepito come una narrazione, intrecciata a canti e musica, il cui testo è elaborato a partire da brani sia originali sia tratti da testi poetici e letterari di autori come Omero, Tomasi di Lampedusa, Pascoli e Kafka.

Accompagneranno la performance le immagini di Mariella Calò, artista contemporanea che recentemente ha pubblicato il libro illustrato “La vera storia delle sirene” (ed. il Palindromo).

Si tratta di una performance di narrazione, canti e musica di e con Rosalia Billeci. Praticamente il tentativo di dare vita a uno dei miti più affascinanti e misteriosi della nostra cultura, cercando di tratteggiarlo sia dal punto di vista poetico-artistico che psico-antropologico.

Fonte di grande ispirazione per gli artisti di tutti tempi, delle sirene si è detto tutto ed il contrario di tutto: arpie crudeli e cattive, principesse del mare buone e soccorritrici, vergini e caste sacerdotesse o adescatrici meretrici, miti pastorelle, cannibali, spiriti planetari. Ma su una cosa tutti sono d’accordo: il loro canto è irresistibile, incanta e incatena gli uomini.

In scena, insieme a Rosalia Billeci, ci saranno: Nicola Marchese (chitarra) e Aldo Mangiaracina (voce e chitarra).

Lo spettacolo, dalle 20 alle 21, è associato ad aperitivo con buffet, al costo di 12 euro. Prenotazioni al 329.5670724 (Sara Cappello) o al 389.2158948 (Gilda Sciortino). Per il solo spettacolo, il costo del biglietto è di 8 euro (comprensivo di bevanda).