Referundum: Lauricella, per Toninelli norme sono optional

Pubblicato: 28 luglio 2016 in Attualità

IMG_5206Toninelli non perde occasione per chiedere l’inosservanza delle norme, che per lui sono un optional. E non è la prima volta. D’altro canto, Toninelli  è ormai noto per la sua abilità di affermare tutto e il suo contrario. I termini per l’indizione del referendum  sono dettati dalla legge e non stabiliti dalla presidenza del Consiglio. È evidente che il margine di 60 giorni riconosciuto dalla legge assegna alla presidenza del Consiglio la responsabilità di individuare una data possibile per lo svolgimento della consultazione referendaria, tenuto conto anche delle diverse questioni e problematiche che possono esservi in un dato momento storico. Quindi, Toninelli si produce in un mero esercizio di strumentalizzazione politica avulso dal contesto normativo, avvalorando così quanto affermato dal presidente Mattarella, che altro non ha fatto che richiamare al rispetto della legge.

Lo afferma Giuseppe Lauricella, deputato del Pd in commissione Affari costituzionali della Camera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...