Leopolda sicula: la presenza di Delrio offende l’intelligenza dei Siciliani

Pubblicato: 28 febbraio 2015 in Politica
Tag:, , , ,

di Giulio Ambrosetti

Il signor Graziano Delrio, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, è oggi a Palermo per prendere parte alla sceneggiata detta “Leopolda sicula”, una sorta di ritrovo post-democristiano per i politici siciliani in cerca di autore, di benefici e di prebende. Passi che l’onorevole Davide Faraone, “capo” dei renziani siciliani, organizzi questa nuova clientela in salsa sicula. Ma la presenza di questo Delrio è un’offesa ai Sindaci siciliani e, in generale, a tutti i cittadini della Sicilia e del Sud Italia.davide-faraone

Il signor Delrio è quello che ha scippato quasi 5 miliardi di euro di fondi PAC al Mezzogiorno. I fondi PAC, per la cronaca, fanno parte del vecchio Piano di Azione e Coesione. Risorse che erano state riprogrammate dall’ex ministro, Fabrizio Barca. Di questi fondi PAC scippati al Mezzogiorno d’Italia, un miliardo e 200 milioni avrebbero dovuto essere spesi in Sicilia. E avrebbero dovuto essere utilizzati, in buona parte, dai Comuni siciliani che, sempre in buona parte, li avevano programmati, per quest’anno fino al 2017, per sostenere gli anziani, l’infanzia, i minori a rischio e i portatori di handicap.

Invece il signor Delrio se li è presi e li sta distribuendo alle imprese del Centro Nord Italia come sgravi. Una vergogna. Sapete cosa ha detto il signor Delrio per giustificare lo scippo che ha operato alla Sicilia e, in generale, a tutto il Sud d’Italia? Che la Sicilia e il Sud d’Italia avrebbero perso troppo tempo a spendere questi soldi, perché tre anni sarebbero stati troppi. Dopo di che lo stesso signor Delrio sta utilizzando questi soldi per sgravi fiscali alle imprese del Centro Nord Italia con un’articolazione temporale di tre anni!Graziano-Delrio_980x571
Avete letto bene: in Sicilia e nel Sud tre anni, per spendere 5 miliardi di euro, erano “troppi”, mentre per regalare i nostri soldi alle imprese del Nord gli stessi tre anni vanno benissimo!

Questo è il signor Delrio che oggi viene a Palermo a insegnarci il “come si fa”. Io, da Siciliano e da uomo del Sud, mi vergogno per le persone che stamattina, a Palermo, andranno a sentire questo personaggio. E mi vergognerò ancora di più se leggerò che i Sindaci dei Comuni siciliani eletti dai cittadini siciliani, questa mattina, si recheranno ad ascoltare questo personaggio. Mi auguro che il Presidente dell’Anci Sicilia, Leoluca Orlando – che è anche Sindaco di Palermo – prenda una posizione seria su questo signore che, con la sua presenza oggi a Palermo, offende l’intelligenza dei Siciliani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...